Radio24 | Il Sole 24 ORE

Trump e la ricerca scientifica

donald-trump-1332922_960_720Se la scienza è un’impresa internazionale e la collaborazione e il confronto tra scienziati di tutto il mondo sono alla base di nuovi traguardi e nuove scoperte, come la mettiamo con le scelte di Donald Trump?

Dall’immigration ban alla negazione del cambiamento climatico, il presidente Usa sta facendo discutere (anche) per le sue posizioni anti-scienza.

E se n’è discusso anche al meeting annuale dell’Associazione americana per il progresso della scienza (Aaas), che si è svolto dal 16 al 20 febbraio a Boston.

Moebius c’era. Dentro e fuori si respirava un’aria da resistenza. Perché di fronte a scelte che minacciano la scienza, non si può far finta di niente, ma agire e resistere. Come ha sottolineato Rush Holt direttore dell’Aaas.

Qui ne parliamo con il fisico Sandro Scandolo, del Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam.

Ascolta l’intervista:

 

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.