Radio24 | Il Sole 24 ORE

Il problema non si combatte, si mangia! Storia della nostra lotta al punteruolo rosso

Pensare a come trasformare un problema in opportunità è stato il ragionamento che ha portato il team dell’istituto di Ventimiglia a considerare le larve di punteruolo rosso come cibo. Dovendo capire come trarre vantaggio dall’epidemia delle palme nel loro territorio, i ragazzi hanno studiato e imitato quello che le persone fanno in paesi come la Nigeria e la Malesia, dove le larve vengono cucinate e mangiate perché ricche di proteine.

20150413_102935

 

20150413_104344

Presentato da: Daniele Bonavia, Alice Blancardi, Manuela Comperatore

Dal Liceo Statale Angelico Ambrosio – Ventimiglia (IM)

Ascolta l’intervista ai ragazzi:

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.