Radio24 | Il Sole 24 ORE
Ora in diretta

Condotto da

Flash: la scienza dei supereroi

Flash è un supereroe creato nel 1940 dagli autori della DC Comics. Il suo superpotere è la velocità; Flash, infatti, viaggia più veloce dalla luce e, di conseguenza, può correre sull’acqua o addirittura in verticale, può attraversare i muri, le dimensioni e il tempo.

Tuttavia questi incredibili poteri raccontati dagli ideatori si scontrano pesantemente con il mondo della fisica…

La prima contraddizione è rappresentata dal fatto che, viaggiando a una velocità maggiore a quella di fuga della Terra (40.320 chilometri all’ora), uscirebbe dalla tangente e non riuscirebbe a correre sul nostro pianeta. In secondo luogo noi, comuni mortali, non saremmo in grado di vederlo e di sentirlo: Flash supera la velocità della luce e abbondantemente il muro del suono. Come hanno fatto gli autori a giustificare il potere di Flash davanti all’indiscutibile tribunale della Fisica? Introducendo il “concetto” della Forza della Velocità, che, purtroppo per Flash, non ha alcun fondamento nella realtà.

In natura esistono esseri viventi così veloci da essere paragonati al rapidissimo supereroe? Per una volta, parlando di velocità, non abbiamo scomodato il ghepardo (che corre a circa 100 chilometri all’ora). L’animale che più si avvicina a Flash è… la medusa. Il filamento che serve per iniettare i nematocisti, le sue cellule urticanti, viene estratto all’incredibile velocità di 5,6 milioni di g, dove “g” è l’accelerazione della gravità terrestre. Si tratta di numeri che sorprenderebbero anche l’essere umano più veloce: Usain Bolt, in grado di correre a 39 chilometri all’ora.

Un altro elemento da considerare è l’attrito. Correndo in quel modo la tuta indossata da Flash si disintegrerebbe all’istante. Gli autori hanno “risolto” anche questo inconveniente vestendo il supereroe con una  tuta speciale, molto simile a quella ormai vietata ai nuotatori durante le gare. Si tratta di una muta con un tessuto non liscio ispirata alla superficie della pelle degli squali; essa è ricoperta da micro denticoli in grado di ridurre i vortici che si creano passando dentro a un fluido e, di conseguenza, di diminuire l’attrito. È in questo modo che la velocità aumenta e Flash diventa aerodinamico.

Flash da dove ricava l’energia necessaria per combattere i suoi nemici come Captain Boomerang o Gorilla Grodd? Abbiamo provato a calcolare il suo fabbisogno energetico!

Immaginiamo che Flash pesi 70 chili e che viaggi all’uno per cento della velocità della luce. Per fare un semplice scatto avrebbe bisogno di 300.000 miliardi di Joule, l’equivalente di 150 milioni di cheesburger. Nulla che gli autori non abbiano risolto giustificando tutto con la famigerata Forza della Velocità.

Flash è un supereroe affascinante ma sicuramente non molto “sostenibile”…

Abbiamo parlato dei superpoteri di Flash con Stefano Papi, dell’Associazione didattica museale del Museo di Storia Naturale di Milano e con Luca Bertuzzi di WOW Spazio Fumetto Milano. In collaborazione con il progetto ScienzaComics.

Ascolta il servizio:

Non è la prima volta che ci occupiamo di superpoteri. Vi sveliamo i principi scientifici e i segreti usati da altri personaggi nella nostra sezione “Scienza a Fumetti”

Commenta per primo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.